Attività


Costituzione di una Cabina di regia,
composta
dai rappresentanti di enti, associazioni, operatori
ed esperti del settore (Prefetture, Province, Conferenze dei Sindaci, Uffici scolastici territoriali).
Coordina ed indirizza le attività del progetto
per rendere operative le azioni informative
e di comunicazione.


Analisi dei bisogni informativi condotta
attraverso
una metodologia mista (analisi statistica, indagine
qualitativa, focus group).

L’indagine coinvolge tre tipologie di stakeholder

– Associazioni di immigrati iscritte ai registri regionali
o registrate alla rete informativa di Veneto Immigrazione.
– Enti locali (Province e Comuni) e altri uffici pubblici
(es. Questura, Prefettura, Istituti scolastici, ULSS,
Centri per l’impiego) che gestiscono servizi rivolti
ai cittadini immigrati.
– Associazioni di volontariato, privato sociale
e altri attori privilegiati (Sindacati, Cooperative,
Associazioni di mediatori linguistico-cultuali).


Tematiche considerate nella fase di ricerca

– Inserimento lavorativo
– Orientamento normativo
– Integrazione linguistica degli adulti
– Seconde generazioni
– Formazione professionale
– Avvio d’impresa
– Inclusione sociale
– Sanità
– Associazionismo
– Cultura
– Lavoro domestico
– Condizione abitativa


Campagne informative promosse all’interno
della rete informativa regionale
www.venetoimmigrazione.it  e attraverso
strumenti di promozione e diffusione
specifici -  web, e principali social network – per favorire
l’accesso alle informazioni anche ai più giovani.

Previsti 5 forum tematici sull’integrazione, secondo
il modello Open Space Technology (OST) che
prevede il coinvolgimento attivo dei partecipanti,
rivolti alle associazioni di immigrati, agli operatori
del settore pubblico, privato sociale
e volontariato nonchè ai singoli cittadini stranieri.

Convegno finale in cui verranno presentati i
risultati delle diverse fasi del progetto che saranno
pubblicati e diffusi a livello regionale.