Cultura e dialogo

Non c’è che un modo per conoscere gli altri: comunicare ed ascoltare, condividere le proprie esperienze e la propria cultura con quelle degli altri.

#Situazione_in_mutamento.
Pur essendo un fenomeno antico quanto la storia dell’uomo, le migrazioni hanno assunto negli ultimi 30 anni proporzioni globali con conseguenze sugli equilibri sociali, demografici ed economici.

#Scarsa_interazione.
Nella pratica quotidiana l’immigrazione continua ad  essere considerata come un fenomeno marginale o temporaneo, affrontato in termini emergenziali, che ha come risultato una scarsa comunicazione fra cittadini immigrati e autoctoni.

#Concetto_di_integrazione.
Quando si parla di integrazione, non sempre è chiaro a che modello si fa riferimento. Per questo si rischia di dare per scontati fenomeni che in realtà hanno punti di vista differenti. 

#Informazione.
La comunicazione sull’immigrazione risente delle sue rappresentazioni sui media e tra l’opinione pubblica. L’universo migratorio è rappresentato ancora in modo distorto e stereotipato, ricco di luoghi comuni.

#Mediazione.
Nei rapporti interculturali è necessaria una mediazione, un insieme di pratiche che facilitino la comunicazione fra soggetti appartenenti a universi linguistici e culturali diversi. La mediazione culturale implica un processo di cambiamento, perseguito per arrivare a norme e regole condivise.

#Partecipazione_attiva.
In un percorso di integrazione, il coinvolgimento delle due componenti (autoctona e straniera) è fondamentale. Ad ogni livello e in ogni ambito è importante ricercare un confronto attivo tra gli attori coinvolti.

Sportello “Spazio Mestre Solidale”. Riunisce 45 associazioni di volontariato che gestiscono uno sportello di ascolto e orientamento aperto tutti i giorni della settimana.

Questo sportello è rivolto a cittadini italiani in difficoltà, tra cui anziani, indigenti, persone a cui il Comune non è in grado di garantire i servizi più essenziali.