Formazione professionale

Non può esserci un’idea di futuro senza educazione. La scuola è uno strumento indispensabile per la formazione delle nuove generazioni.

#Gap_linguistico.
La non piena competenza linguistica, specie per alcune nazionalità, è alla base delle problematiche riscontrate dai ragazzi stranieri nella scelta e nel proseguimento del proprio percorso formativo.

#Conoscenza_del_sistema_educativo.
Spesso i giovani stranieri – e le loro famiglie – non hanno una sufficiente conoscenza e comprensione del sistema educativo nazionale e delle diverse tipologie formative (istruzione e formazione professionale, istruzione tecnica e istruzione liceale), e questo fattore incide alla lunga anche sui percorsi formativi dei giovani.

#Dialogo_con_le_istituzioni.
Alle difficoltà dei giovani si aggiunge una difficoltà di confronto, dialogo e alleanza educativa tra la famiglia e le istituzioni scolastiche. Ciò avviene anche nel caso degli studenti di seconda generazione, più abituati a frequentare persone e situazioni connotate da origini culturali, abitudini e linguaggi differenti

#Alleanza_educativa.
È importante instaurare un rapporto di dialogo costruttivo tra famiglie e istituzioni scolastiche, in un clima di apertura e partecipazione. Questo sistema dovrebbe includere anche i servizi sociali e socio sanitari, in modo da riconoscere, segnalare e seguire adeguatamente casi particolarmente problematici.

#Formazione.
Gli strumenti promossi dagli istituti scolastici hanno una funzione – oltre che educativa – di accompagnamento all’integrazione sociale e culturale nel paese ospitante.

– Scuole secondarie di I grado: orientamento alla scelta della scuola secondaria di II grado, informazioni sul percorso scolastico precedente all’inserimento presso il CFP.
– CTP o istituti scolastici o associazioni: alfabetizzazione linguistica, rinforzo e potenziamento linguistico, educazione civica.
– Servizi sociali: sostegno al reddito, supporto educativo domiciliare.

– Servizi socio sanitari: diagnosi di disturbi dell’apprendimento e potenziamento.
– Consolato, Ambasciata del Paese di provenienza, Comune di residenza: predisposizione documenti.

Per l'iscrizione ad una scuola secondaria superiore sono necessari:

– Carta d'Identità
– Codice Fiscale
– Titolo di studio tradotto in lingua italiana e asseverazione giurata per il riconoscimento della validità ai fini dell’iscrizione alla scuola secondaria di II grado, in particolare ai CFP regionali.

Le esperienze virtuose in questo ambito hanno evidenziato l'importanza di una buona padronanza linguistica da parte dei ragazzi stranieri, anche a seguito di un rinforzo, e della collaborazione con i referenti degli istituti scolastici di provenienza.

Molti risultati sono stati ottenuti grazie al dialogo e alla collaborazione con le famiglie e/o l'individuazione di figure di riferimento significative, e attraverso la personalizzazione dei percorsi formativi e dei servizi di supporto soprattutto in casi di difficoltà di apprendimento o di situazioni di evidente disagio.

La promozione di iniziative all'interno del gruppo di classe didattica cooperativa finalizzate al riconoscimento ed alla valorizzazione delle diversità di ciascuno come ricchezza per il gruppo, e l'utilizzo di ministage, laboratori esperienziali, visite guidate ed altre attività di avvicinamento e orientamento alla formazione professionale hanno evidenziato esiti positivi nella scelta e nel conseguimento dell'attività formativa.